SIGNIFICATO DELLA CADUTA DEI DENTI

Cosa significa sognare di perdere i denti ? Sognare di essere senza denti ? I denti nei sogni spesso vengono associati ...

SITI PER FARE ANALISI GRAMMATICALE

Quanti di voi cercano online aiuto per risolvere esercizi di grammatica riguardo l'analisi grammaticale e logica ...

SOGNARE DI UCCIDERE UNA PERSONA

Vi siete mai trovati di fronte a sogni in cui incredibilmente uccidete una qualche persona sconosciuta o addirittura ...

COSA SIGNIFICA SOGNARE ANIMALI

Gli animali nei sogni sono, da tradizione, sempre stati legati agli istinti dell'uomo. I cosiddetti istinti ...

SOGNARE DI DARE UN BACIO SULLA GUANCIA

Che significato ha sognare di ricevere uno o più baci nel mondo onirico ? A chi non è mai capitato di fare sogni ...

COME SI CONIUGA IL VERBO POTERE IN TUTTI I MODI E TEMPI DELLA LINGUA ITALIANA

COME SI CONIUGA IL VERBO POTERE IN TUTTI I MODI E TEMPI DELLA LINGUA ITALIANA
COME SI CONIUGA IL VERBO POTERE IN TUTTI I MODI E TEMPI DELLA LINGUA ITALIANA
Il verbo potere è l'oggetto dell'argomento di oggi. Vedremo come coniugarlo nei vari modi e tempi italiani. Diciamo subito che esso è tra i verbi più utilizzati nella lingua italiana ed anche perchè può essere utilizzato in abbinamento all'ausiliare essere ed avere. Può anche essere utilizzato nella modalità riflessiva in aggiunta ad altri verbi (ad esempio : potersi lavare). Vediamo quindi come si coniuga il verbo potere in tutti i modi e tempi della lingua italiana e quindi nel modo indicativo ai tempi presente, passato, passato remoto, trapassato prossimo, futuro semplice, ecc... e nei modi congiuntivo, condizionale, infinito, participio, gerundio, imperativo.

Prima però ricordiamo che il verbo potere può essere transitivo ed intransitivo e cioè può anche rispondere a domande del tipo "chi, che cosa" e quindi essere transitivo oppure no. In genere il suo ausiliare è quello avere ed appartiene alla seconda coniugazione perchè il suo infinito finisce per -ere.

INDICATIVO

Presente

io posso
tu puoi
egli può
noi possiamo
voi potete
essi possono

Passato prossimo

io ho potuto
tu hai potuto
egli ha potuto
noi abbiamo potuto
voi avete potuto
essi hanno potuto

Imperfetto

io potevo
tu potevi
egli poteva
noi potevamo
voi potevate
essi potevano

Trapassato prossimo

io avevo potuto
tu avevi potuto
egli aveva potuto
noi avevamo potuto
voi avevate potuto
essi avevano potuto

Passato remoto

io potetti, potei
tu potesti
egli potette, poté
noi potemmo
voi poteste
essi potettero, poterono

Trapassato remoto

io ebbi potuto
tu avesti potuto
egli ebbe potuto
noi avemmo potuto
voi aveste potuto
essi ebbero potuto

Futuro semplice

io potrò
tu potrai
egli potrà
noi potremo
voi potrete
essi potranno

Futuro anteriore

io avrò potuto
tu avrai potuto
egli avrà potuto
noi avremo potuto
voi avrete potuto
essi avranno potuto

CONGIUNTIVO

Presente

che io possa
che tu possa
che egli possa
che noi possiamo
che voi possiate
che essi possano

Passato

che io abbia potuto
che tu abbia potuto
che egli abbia potuto
che noi abbiamo potuto
che voi abbiate potuto
che essi abbiano potuto

Imperfetto

che io potessi
che tu potessi
che egli potesse
che noi potessimo
che voi poteste
che essi potessero

Trapassato

che io avessi potuto
che tu avessi potuto
che egli avesse potuto
che noi avessimo potuto
che voi aveste potuto
che essi avessero potuto

CONDIZIONALE

Presente

io potrei
tu potresti
egli potrebbe
noi potremmo
voi potreste
essi potrebbero

Passato

io avrei potuto
tu avresti potuto
egli avrebbe potuto
noi avremmo potuto
voi avreste potuto
essi avrebbero potuto

IMPERATIVO

Presente



INFINITO

Presente

potere

Passato

avere potuto

PARTICIPIO

Presente

potente

Passato

potuto

GERUNDIO

Presente

potendo

Passato

avendo potuto

Il verbo potere è stato coniugato utilizzando il software gratuito presente sul sito ITALIAN VERBS. Esso permette di coniugare moltissimi altri verbi italiani in men che non si dica. Semplicemente basta inserire nella casella il verbo all'infinito oppure in un modo e tempo coniugato (se riflessivo inserite l'infinito riflessivo) e poi cliccare sul pulsante "coniuga" per avere in pochi attimi a video una tabella con tutti i modi e tempi per il verbo scelto. Sotto trovate i link ad altri articoli dove trovare la coniugazione di altri verbi italiani molto diffusi. Trovate dopo il link per accedere al sito ITALIAN VERBS. Tramite l'ultimo collegamento invece potrete raggiungere una pagina da cui poter scegliere tra tantissimi argomenti relativi alla grammatica italiana e straniera, alla matematica e geometria con teoria, esempi svolti, esercizi, problemi, ecc...:
Iscriviti al mio FEED RSS Il miglior web feed rss


IL MIGLIOR MODO PER PUBBLICARE LE NUOVE EMOTICON SU FACEBOOK

IL MIGLIOR MODO PER PUBBLICARE LE NUOVE EMOTICON SU FACEBOOK
IL MIGLIOR MODO PER PUBBLICARE LE NUOVE EMOTICON SU FACEBOOK
Tra le tante novità che mette in campo Facebook vi è sempre quella di aggiornare o inserire nuove emoticons, smiles, emoji. Le nuove emoticon possono essere usate ed inserite nella chat, in post, in aggiornamenti di stato, in commenti. La cosa interessante di queste nuove emoji, cosiddette appunto perchè mostrano emozioni e sono anche animate, è che sono utilizzabili da computer, smartphone, tablet senza alcun tipo di problema. Ma qual'è il miglior modo per pubblicare, inserire, utilizzare, cambiare le nuove emoticons su Facebook ?

Sotto troverete il link ad un sito che tratta argomenti relativi a Facebook e di nome TRUCCHI FACEBOOK. Questo sito mette a disposizione degli utenti gratuitamente una lista completa di molte emoticons ed il procedimento per inserirle è semplicissimo. Prima del link vediamo la lista completa suddivisa per categorie :
  1. Faccine emoji
  2. Emoticon emoji cuori
  3. Emoticon emoji di cibo
  4. Emoticon emoji di animali
  5. Emoticon emoji sulla natura
  6. Emoticon emoji di oggetti vari
  7. Emoticon emoji parti del corpo
IL MIGLIOR MODO PER PUBBLICARE LE NUOVE EMOTICON SU FACEBOOK
Sul sito sopra detto potrete vederle tutte e prelevarle per inserirle nei vostri commenti, aggiornamenti di stato, nella chat. Come fare ? Semplicissimo. Scegliete quella che vi interessa e copiatela utilizzando il mouse. Cliccate con il tasto destro una volta che siete sull'emoji che vi interessa e scegliete la voce "Copia". Dopo andate su Facebook ed incollate cliccando con il tasto destro sempre del mouse ma scegliendo la voce "Incolla" dal menù che si apre. Vedrete comparire l'emoticon prelevata. Come già detto potete inserirla dove volete e quindi anche in post e commenti oltre che in chat.

Potrebbe succedere di non vedere tali emoticons quando andate sul sito TRUCCHI FACEBOOK, nella pagina dedicata, questo perchè forse sul vostro PC manca un font carattere e bisogna installarlo. Per questo dovete scaricare il font gratuitamente da qui e copiarlo semplicemente nella cartella dei caratteri (fonts) accessibile dal pannello di controllo del sistema operativo in uso. Riavviate il browser e potrete vedere le emoji.

VAI ALLE EMOJI GRATUITE DA QUI
Iscriviti al mio FEED RSS Il miglior web feed rss


COME RISOLVERE ANALISI GRAMMATICALI E LOGICHE DI FRASI E PERIODI

COME RISOLVERE ANALISI GRAMMATICALI E LOGICHE DI FRASI E PERIODI
COME RISOLVERE ANALISI GRAMMATICALI E LOGICHE DI FRASI E PERIODI
Prima o poi ci si ritrova a scuola a dover studiare la grammatica con le sue moltissime regole. Essa è davvero molto complicata a volte e c'è bisogno di un aiuto quando la si studia. Quante volte vi siete trovati di fronte a dover eseguire un'analisi completa di parole, frasi, periodi oppure a dover fare un'analisi logica del periodo ? Oggi vediamo qualche aiutino e quindi come fare per risolvere analisi grammaticali e logiche di semplici e complesse frasi e periodi gratis. Vi descrivo sotto infatti un paio di siti che vi mettono a disposizione una serie di strumenti, materiale didattico, esercizi, ecc... per poter completare efficacemente la vostra analisi grammaticale o logica.

Il primo è un sito web che fornisce moltissimo materiale didattico per la scuola elementare e media e permette anche di poter usare gratuitamente e non diversi strumenti per la risoluzione di problemi o appunto di frasi da analizzare grammaticalmente. Il secondo sito è un vero e proprio forum dove poter leggere discussioni, aprirne di nuove e farsi quindi aiutare dagli altri utenti. Nella terza sezione invece descrivo un vero e proprio programma con cui poter imparare, attraverso teoria ed esercizi, a risolvere problematiche grammaticali.
COME RISOLVERE ANALISI GRAMMATICALI E LOGICHE DI FRASI E PERIODI
SCUOLA ELETTRICA : un sito davvero fornitissimo di materiale didattico e strumenti per la risoluzione di molti problemi. Creato da docenti e studenti è molto visitato e presenta appunto una sezione, un modulo esattamente, per richiedere la soluzione grammaticale o logica di frasi e periodi. Basta compilare il form ed inviarlo. Questo ha un costo in base al fatto se volete che la soluzione venga studiata e vi venga da un computer oppure da un professore in carne ed ossa che vi risponderà il più presto possibile. Si può anche pagare via Paypal. Non dimenticatevi di visitare il sito per intero perchè troverete tantissime utili sezioni, informazioni, esempi, esercizi, consigli su moltissime materie.
COME RISOLVERE ANALISI GRAMMATICALI E LOGICHE DI FRASI E PERIODI
GRAMMATICA FORUM : questo è quindi un vero e proprio forum dove poter leggere moltissime discussioni sulla grammatica italiana. In pratica voi vi registrate e potete accedere a tanti therad già aperti in precedenza da altri utenti su varie regole grammaticali. Ad esempio potete cercare le discussioni che parlano di proposizioni, preposizioni, avverbi, ecc... e quindi capire come risolvere le vostre analisi. Potete ovviamente, se non trovate quello che vi interessa, aprire voi stessi una sezione, una discussione, fare la vostra domanda, richiedere quello che cercate ed attendere le risposte di utenti più esperti che non tarderanno ad esserci.
COME RISOLVERE ANALISI GRAMMATICALI E LOGICHE DI FRASI E PERIODI
GRAMMATICA 32 : questo è il software didattico gratuito da scaricare ed installare di cui vi dicevo prima sopra e realizzato da un docente. Un programma davvero molto efficace per imparare a risolvere situazioni grammaticali che si presentano ma soprattutto a capirle. Sono presenti davvero molti esercizi sull'utilizzo della lingua italiana con le sue molte regole grammaticali. Facile da usare ed adatto anche a ragazzi di scuola elementare e media. Cosa potete fare attraverso questo ottimo programma ? Ecco un elenco di quello che può fare per voi e con voi :
  1. Analisi grammaticale semplice
  2. Analisi grammaticale completa
  3. Analisi logica
  4. Analisi del periodo
  5. Correzione di errori di ortografia
  6. Esercizi sull'uso della punteggiatura
  7. Esercizi sull'uso delle parti del discorso (preposizioni, pronomi, avverbi, tempi, modi verbali, ecc...)
Un software che non dovrebbe mancare per imparare al meglio l'uso della lingua italiana davvero molto complessa con le sue infinite regole.
Iscriviti al mio FEED RSS Il miglior web feed rss


COME SI CONIUGA IL VERBO ARRIVARE IN TUTTI I MODI E TEMPI IN ITALIANO

COME SI CONIUGA IL VERBO ARRIVARE IN TUTTI I MODI E TEMPI IN ITALIANO
COME SI CONIUGA IL VERBO ARRIVARE IN TUTTI I MODI E TEMPI IN ITALIANO
Non sapete proprio come fare per trovare l'esatta coniugazione del verbo arrivare nella lingua italiana ? Vi risulta difficile sapere quale sia il congiuntivo oppure il participio del verbo arrivare ? Bene allora oggi qui troverete quello che cercate e cioè come si coniuga perfettamente il verbo arrivare in tutti i modi e tempi in italiano. Dall'indicativo al congiuntivo, dal condizionale all'imperativo, participio, gerundio ed infinito. Come si coniuga il verbo arrivare al tempo presente del condizionale ? Quale l'imperfetto del verbo arrivare alla seconda persona singolare o plurale ? Quale il futuro semplice del verbo in questione ? Diciamo subito che questo verbo è di tipo intransitivo ed appartiene alla prima coniugazione perchè finisce con -are.

È intransitivo perchè non risponde a domande tipo "chi ?", "che cosa?". Non può essere un verbo riflessivo ovviamente. Vi invito, dopo aver copiato i vari modi e tempi di questo verbo sul vostro quaderno, ad andare sul sito GRAMMATICA ITALIANA DOSSIER per poter visualizzare l'esatta coniugazione di altri verbi italiani. Ve ne sono moltissimi e sono in ordine alfabetico.

INDICATIVO

Presente

io arrivo
tu arrivi
egli arriva
noi arriviamo
voi arrivate
essi arrivano

Passato prossimo

io sono arrivato
tu sei arrivato
egli è arrivato
noi siamo arrivati
voi siete arrivati
essi sono arrivati

Imperfetto

io arrivavo
tu arrivavi
egli arrivava
noi arrivavamo
voi arrivavate
essi arrivavano

Trapassato prossimo

io ero arrivato
tu eri arrivato
egli era arrivato
noi eravamo arrivati
voi eravate arrivati
essi erano arrivati

Passato remoto

io arrivai
tu arrivasti
egli arrivò
noi arrivammo
voi arrivaste
essi arrivarono

Trapassato remoto

io fui arrivato
tu fosti arrivato
egli fu arrivato
noi fummo arrivati
voi foste arrivati
essi furono arrivati

Futuro semplice

io arriverò
tu arriverai
egli arriverà
noi arriveremo
voi arriverete
essi arriveranno

Futuro anteriore

io sarò arrivato
tu sarai arrivato
egli sarà arrivato
noi saremo arrivati
voi sarete arrivati
essi saranno arrivati

CONGIUNTIVO

Presente

che io arrivi
che tu arrivi
che egli arrivi
che noi arriviamo
che voi arriviate
che essi arrivino

Passato

che io sia arrivato
che tu sia arrivato
che egli sia arrivato
che noi siamo arrivati
che voi siate arrivati
che essi siano arrivati

Imperfetto

che io arrivassi
che tu arrivassi
che egli arrivasse
che noi arrivassimo
che voi arrivaste
che essi arrivassero

Trapassato

che io fossi arrivato
che tu fossi arrivato
che egli fosse arrivato
che noi fossimo arrivati
che voi foste arrivati
che essi fossero arrivati

CONDIZIONALE

Presente

io arriverei
tu arriveresti
egli arriverebbe
noi arriveremmo
voi arrivereste
essi arriverebbero

Passato

io sarei arrivato
tu saresti arrivato
egli sarebbe arrivato
noi saremmo arrivati
voi sareste arrivati
essi sarebbero arrivati

IMPERATIVO

Presente


arriva
arrivi
arriviamo
arrivate
arrivino

INFINITO

Presente

arrivare

Passato

essere arrivato

PARTICIPIO

Presente

arrivante

Passato

arrivato

GERUNDIO

Presente

arrivando

Passato

essendo arrivato

Non è poi così difficile coniugare il verbo arrivare nei vari modi e tempi italiani. Vi invito ad andare sul sito GRAMMATICA ITALIANA DOSSIER per verificare che questi tempi siano corretti e magari trovare la coniugazione completa di un altro verbo che vi interessa. Potete anche andare nella pagina dedicata ad altri verbi cliccando sotto i link relativi oppure andare appunto sul sito GRAMMATICA ITALIANA DOSSIER cliccando sul penultimo link. Se invece cercate altri argomenti di grammatica italiana e straniera come le proposizioni, preposizioni, avverbi, aggettivi, pronomi, ecc... oppure ancora esercizi di matematica o anche problemi di geometria su figure geometriche allora scegliete l'ultimo collegamento sotto e troverete moltissimo materiale didattico da poter liberamente usare :

MODI E TEMPI DEL VERBO FARE
MODI E TEMPI DEL VERBO STARE
MODI E TEMPI DEL VERBO AVERE
MODI E TEMPI DEL VERBO ESSERE
MODI E TEMPI DEL VERBO ANDARE
Iscriviti al mio FEED RSS Il miglior web feed rss


I 10 MIGLIORI MODI CHE TI PERMETTERANNO DI OTTENERE LA MASSIMA CONCENTRAZIONE MENTALE

I 10 MIGLIORI MODI CHE TI PERMETTERANNO DI OTTENERE LA MASSIMA CONCENTRAZIONE MENTALE
I 10 MIGLIORI MODI CHE TI PERMETTERANNO DI OTTENERE LA MASSIMA CONCENTRAZIONE MENTALE
Voi non avete idea di quanto importante sia essere sempre concentrati al massimo. Questo può portarvi a fare tantissime cose nella maniera più efficace, nella maniera migliore. La mente è il fulcro, il perno sul quale girano tutte le nostre attività. Ma quali i giusti consigli e trucchi per stimolarla rendendola sempre attiva e viva ? Ve ne sono realmente tanti ed oggi ne vedremo una decina. Vedremo infatti quali sono i 10 migliori modi e metodi che ti e ci permetteranno di ottenere la massima concentrazione mentale. Come aumentare il nostro potere mentale ? Quali tecniche efficaci utilizzare per concentrarsi al meglio in qualsiasi situazione di lavoro, svago, sport ?

Essere concentrati significa far bene quello che si sta facendo, farlo nel minor tempo possibile e con i risultati migliori. Ecco allora un elenco delle tecniche che potreste utilizzare per aumentare il vostro potere mentale. Tutte queste tecniche sono state prese e qui sotto descritte dal sito GREENME che presenta un articolo molto completo e dettagliato su come stimolare la propria concentrazione. Alla fine di questo post trovate il link all'articolo originale che vi consiglio di leggere.
I 10 MIGLIORI MODI CHE TI PERMETTERANNO DI OTTENERE LA MASSIMA CONCENTRAZIONE MENTALE
1. Pensiero positivo : quante volte avrete sentito parlare del pensiero positivo. Essere ottimisti è importante perchè se sorridiamo alla vita essa sentirà la nostra gioia, il nostro stato d'animo ben disposto e ci regalerà cose buone. Bisogna cercare di essere il meno possibile negativi e cercare di dire sempre a se stessi che possiamo essere in grado di fare qualcosa.

2. Concentrazione mentre si guida : quante volte ci distraiamo alla guida perchè la nostra mente è quasi addormentata e non stimolata a sufficienza ? Perchè non proviamo a tenerla attiva pensando a fare dei calcoli qualsiasi come quelli relativi ai chilometri percorsi oppure a quante ore o giorni mancano ad alcuni eventi importanti della nostra vita ?

3. Metodo della candela : avete problemi nell'addormentarvi ? Perchè non provate la tecnica yoga Trataka della candela ? Fissate la fiammella di una candela per alcuni minuti cercando di non chiudere mai le palpebre. Dopo chiudete gli occhi e visualizzate la luce della fiammella attraverso le palpebre chiuse. Questo esercizio scaccia via l'ansia.

4. Mettere i problemi da parte : quando abbiamo bisogno di concentrarci su qualcosa che stiamo facendo che sia studio o attività lavorativa manuale, dobbiamo assolutamente mettere da parte i nostri problemi perchè se essi circolano nella mente, allora ella non riuscirà a porre le basi per una buona concentrazione. Svuotiamo il nostro cervello dai problemi momentaneamente quindi.

5. Conto alla rovescia : un ottimo esercizio sarebbe quello di contare alla rovescia partendo da un determinato numero che può essere 50 o 100. Provate ad associare ad ogni numero una inspirazione ed espirazione. Il fatto di andare a tempo con il respiro quando si contano i numeri alla rovescia può davvero essere una manna dal cielo per la respirazione.

6. Spelling al contrario : sapevate che esistono non poche persone che hanno il tic di leggere qualsiasi parola o frase anche al contrario ed in maniera davvero molto spedita ? Perchè non provate anche voi a fare questo ? Oppure provate con lo spelling delle parole al contrario. Quindi dite ad alta voce o nella mente le lettere di una parola piano, partendo dall'ultima.

7. Lasciar stare le preoccupazioni : di quante cose siete preoccupati anche nel momento in cui dovete concentrarvi ? Ecco una buona tecnica ed un buon metodo. Prima di eseguire un'attività che richiede potere mentale, scrivete su di un foglio tutte le preoccupazioni come fosse una lista della spesa. Finitele di scrivere, rileggetele e vedrete che, se non tutte, almeno alcune saranno andate via dalla nostra mente.

8. Memoria visiva : eccezionale metodo questo. Prendete una foto o disegno ricchi di dettagli. Osservate per un minuto il tutto cercando di memorizzare più dettagli possibili. Non solo eventuali soggetti come persone ma anche oggetti, luoghi, colori, forme, ecc... Passato il minuto scrivete su di un foglio quello che riuscite a ricordare. Valutate poi cosa avete ricordato bene e cosa no. Ripetete l'esercizio fino a quando saranno maggiori i dettagli che ricorderete.

9. Uso del ginseng : il ginseng (Panax) viene usato in vari integratori ed i cinesi lo usano per aiutare la propria concentrazione. Si usa la sua radice. Provate al mattino, invece che prendere il caffè, prendere una tazza di ginseng e vedrete come vi sentirete più svegli ed attivi. Ovviamente il ginseng, usato in fitoterapia, non deve essere preso in maniera spropositata. Andate da un medico, da un naturopata e chiedete consiglio sul suo uso e soprattutto sulla quantità da utilizzare.

10. Guaranà : Il guaranà (Paullinia cupana Kunth) è una pianta di tipo rampicante che contiene la guaranina, una sostanza simile alla caffeina e che possiede quindi proprietà eccitanti. Molto utilizzato per combattere stanchezza sia fisica che mentale. Gli integratori basati su di esso vengono creati estraendo il principio dai semi dei frutti della pianta.

VAI SUL SITO GREENME E LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO DA QUI
Iscriviti al mio FEED RSS Il miglior web feed rss


I 5 MODI MIGLIORI E PIÙ INTELLIGENTI DI SEMPRE DI ADDESTRARE UN CANE PERFETTO

I 5 MODI MIGLIORI E PIÙ INTELLIGENTI DI SEMPRE DI ADDESTRARE UN CANE PERFETTO
I 5 MODI MIGLIORI E PIÙ INTELLIGENTI DI SEMPRE DI ADDESTRARE UN CANE PERFETTO
Avete uno o più cani ? Allora siete delle persone certamente fortunate ma sapete anche che ogni animale deve essere curato e, soprattutto nel caso di cani, addestrato con attenzione, molta attenzione. Anche i cani possono infatti avere comportamenti, caratteri molto particolari come gli uomini. Quindi possono essere docili, mansueti ma anche aggressivi, pericolosi. Questo però dipende dall'educazione che il padrone da loro. Ma quali sono i 5 modi migliori e più intelligenti di sempre di addestrare un  cane perfetto ? Come fare per fornire la giusta, corretta educazione al nostro amico a quattro zampe ? È chiaro che essa deve partire fin da quando l'animale è un cucciolo altrimenti da grande risulta davvero molto complicato cercare di rieducarlo se non tramite l'aiuto di addestratori esperti.

Quali quindi i migliori metodi utilizzati da sempre ma anche quelli innovati e più recenti usati per il loro addestramento ? Sul sito DOGMAGAZINE.IT è presente proprio una sezione specifica che tratta questo argomento attraverso una serie di articoli ben scritti e molto chiari, ovviamente in lingua italiana. Potrete leggere numerosi articoli molto completi e farvi una cultura cinofila che ritornerà davvero molto utile per la cura e l'educazione del vostro cane o dei vostri cani che, come è scritto proprio sul sito, sono animali sociali in grado di convivere al meglio con esseri umani, gatti, altri cani, cavalli, bestiame vario, riuscendo anche a vivere in svariati ambienti.
I 5 MODI MIGLIORI E PIÙ INTELLIGENTI DI SEMPRE DI ADDESTRARE UN CANE PERFETTO
Scoprirete ad esempio, leggendo gli articoli, come sia importante e migliore non punire il cane quando sbaglia o ha un comportamento indesiderato ma premiarlo quando esso fa bene qualcosa. Il cosiddetto rinforzo positivo farà in modo che esso continui a fare azioni corrette ed evitare quelle sbagliate. Ma le tecniche positive e non negative da utilizzare sui cani per il loro addestramento sono davvero tante. Ad esempio i giochi sono fondamentali per far pensare il cane e aiutarlo a trovare una soluzione al problema che gli si pone davanti.

Ora non vi resta che andare sul sito e leggere con calma tutti gli articoli perchè ricordatevi che ogni cane, anche il peggio educato o addestrato, può essere rimesso sulla buona strada e questo senza avere comportamenti negativi, senza utilizzare tecniche severe che possono solo danneggiarlo.

VAI SU DOGMAGAZINE.IT DA QUI
Iscriviti al mio FEED RSS Il miglior web feed rss


QUAL'È IL MIGLIOR METODO PER BAMBINI PER SVOLGERE DIVISIONI AD 1 E 2 CIFRE CON RESTO

QUAL'È IL MIGLIOR METODO PER BAMBINI PER SVOLGERE DIVISIONI AD 1 E 2 CIFRE CON RESTO
QUAL'È IL MIGLIOR METODO PER BAMBINI PER SVOLGERE DIVISIONI AD 1 E 2 CIFRE CON RESTO
Sono diversi i metodi che si insegnano a scuola ai nostri bambini per fare in modo che capiscano subito e bene le divisioni. La divisione è tra le 4 operazioni matematiche, forse la più difficile da capire inizialmente. Quello che voglio descrivervi oggi è un semplice metodo. Se non sapete qual'è il miglior metodo per bambini per svolgere divisioni ad 1 e 2 cifre con il resto o anche senza resto, allora provate a capire questo e magari vi potrà ritornare utile. Se non sapete come fare per risolvere operazioni di divisione ad una cifra oppure a due cifre allora cercate di capire il metodo ed avrete un'arma in più. Sia bambini che frequentano la scuola primaria che quelli che frequentano la scuola media possono trarne beneficio.

Ma vediamo, con un esempio, di capire quali elementi compongono una divisione.

METODO BASE PER LA RISOLUZIONE DI DIVISIONI AD 1 CIFRA

63 | 3   
6   | 21

=3 |
=3 |
  0

63 = dividendo
  3 =  divisore
21 = quoziente
  0 = resto

Vediamo di capire i passaggi che hanno portato al risultato della divisione scritta sopra :

Si considera il divisore 3 e si calcola quante volte possa andare nella prima cifra (quella delle decine) del dividendo e cioè la cifra 6. Il 3 nel 6 va 2 volte esatte e lo scriviamo sotto come prima cifra del quoziente. Sotto la prima cifra del dividendo poniamo il valore 6 che è dato dalla moltiplicazione del divisore 3 e del quoziente momentaneo (3*2) e tirando una sbarra facciamone la differenza ottennendo il valore zero ma al suo posto scriviamo il segno uguale.

63 | 3   
6   | 2

=

Ora dobbiamo continuare la divisione in questo modo. Affianco al 2 scriviamo la seconda cifra che affianca il numero 57 e cioè la seconda cifra del dividendo (l'unità) :

63 | 3   
6   | 2

=7

Abbassiamo ora il valore 3, unità del dividendo e vediamo quante volte il divisore 3 va in esso. Ci va una volta e scriveremo 1 affianco al valore del quoziente 2 trovato prima, ottendendo così il valore 21.

63 | 3   
6   | 21

=3
=3 =
  0

Quindi questa divisione ad una cifra da come quoziente 21 e come resto 0. La verifica si ottiene moltiplicando il quoziente per il divisore ed aggiungendo il resto quindi :

21 * 3 + 0 = 63 dividendo

Ovviamente il resto può anche non essere uguale a zero ed in questo caso ci si ferma quando il divisore non può più entrare nella cifra interessata. Esempio :

52 | 3   
3   | 17

22
21 =
  1

Verifica : 17 * 3 = 48 + 1 (resto) = 52


METODO BASE PER LA RISOLUZIONE DI DIVISIONI A 2 CIFRE
Consideriamo la divisione 387 : 27, impostiamola ed incolonniamola sul quaderno :

387 | 27 

Consideriamo stavolta il divisore per intero e quindi il numero 27 e siccome non può andare nella prima cifra (centinaia) del dividendo 387 allora consideriamo le prime due cifre e cioè 38. Il 27 nel 38 ci va una volta sola con del resto. Scriamo 1 al quoziente e sotto il 38 scriviamo il valore 27 tirando una riga e facendo la differenza che risulta essere 11.

387 | 27 
27   | 1

11

Ora dobbiamo continuare perchè bisogna abbassare l'ultima cifra del dividendo (l'unità 7) mettendola al fianco del resto 11 prima trovato. Otteniamo il valore 117. Calcoliamo quante volte il 27 entra nel 117. Esso entra 4 volte con del resto. Scriviamo quindi 4 al fianco della prima cifra del quoziente, ottendendo così 14. Moltiplichiamo il valore 4 per il 27 ottenendo 108 che va inserito sotto la cifra 117. Tiriamo una riga e calcoliamo il resto.

387 | 27 
27   | 14

117
108 =
==9

Questa divisione termina qui perchè non abbiamo altre cifre del dividendo da abbassare. Il risultato di essa è quindi 14 con resto 9. Verifichiamo con la prova della moltiplicazione se è tutto ok.

27 * 14 = 378 + 9 (resto divisione) = 387

Risolvete ora, copiandole prima sul quaderno, le divisioni scritte sotto ed utilizzando il metodo sopra descritto. Fate magari vedere gli esercizi finiti alla vostra maestra per vedere se avete fatto bene.

10 ESERCIZI SULLE DIVISIONI AD 1 E 2 CIFRE

919 : 43
73 : 3
25 : 4
 371 :7
142 : 21
489 : 8
39 : 29
251 : 9
77 : 6
89 : 1

Su questo blog potete trovare tantissime altre risorse didattiche riguardo la matematica, la geometria e l'italiano con problemi, esercizi vari, regole grammaticali. Andate nella pagina attraverso il link sotto e scegliete l'argomento che più vi interessa :
Iscriviti al mio FEED RSS Il miglior web feed rss


PER QUALE MOTIVO È SCOPPIATA LA GUERRA IN VIETNAM

PER QUALE MOTIVO È SCOPPIATA LA GUERRA IN VIETNAM
PER QUALE MOTIVO È SCOPPIATA LA GUERRA IN VIETNAM
Una delle guerre più atroci a cui l'umanità abbia assistito negli ultimi decenni è senz'altro la guerra del Vietnam. Perchè è scoppiata, quali le cause alla base del conflitto durato anni ? Vediamo quindi oggi una breve ricerca, un breve sunto, riassunto sulla guerra del Vietnam per ragazzi di scuola media e primaria. Per quale motivo è scoppiata la guerra in Vietnam ? Perchè scoppiò la guerra in Vietnam ?

Questo conflitto inizia nell'anno 1960 per terminare nell'anno 1975. Quindi ben 15 anni di dure lotte, di battaglie, di atrocità immense. Le forze insurrezionali filo-comuniste, nel territorio del Vietnam del Sud vanno contro le forze governative dello stesso Stato. Sin dagli anni '50 si erano però già avute guerriglie tra gli insurrezionisti e tra il governo del Vietnam a cui dette collaborazione l'Usa con un dispiegamento di forze davvero notevoli ma che non riuscì a raggiungere un successo politico e militare vero e proprio. Gli americani infatti persero molti loro soldati durante questa guerra. Affiancarono gli statunitensi anche gli eserciti della Corea del Sud, Thailandia, Australia, Nuova Zelanda e Filippine.
PER QUALE MOTIVO È SCOPPIATA LA GUERRA IN VIETNAM
La guerra si sviluppò anche nella zona nord del Vietnam dove anche qui gli americani subirono numerose sconfitte. Essa poi si estese nel Laos ed anche in Cambogia. La cosiddetta "guerra americana" ebbe termine il 30 aprile 1975 con la riunificazione politica dei territori del Vietnam. Con la caduta definitiva di Saigon e del Vietnam del Sud tutto il territorio andò in mano e fu governato dalla classe comunista di Hanoi.

Come detto, questa fu una guerra che vide la sconfitta degli Stati Uniti per la prima volta nella storia, nonostante l'appoggio dei Paesi sopracitati. Il Vietnam del Nord fu invece aiutato moltissimo, soprattutto nella fornitura di armi, da Cina ed Unione Sovietica.

Questa è naturalmente una brevissima ricerca per bambini e ragazzi e se quindi volete approfondirla potete trovare tutte le informazioni possibili a questo indirizzo, nella pagina web dedicata sul sito di Wikipedia, l'enciclopedia online.
Iscriviti al mio FEED RSS Il miglior web feed rss


BREVE RICERCA SUL MURO DI BERLINO PER LA SCUOLA MEDIA

BREVE RICERCA SUL MURO DI BERLINO PER LA SCUOLA MEDIA
BREVE RICERCA SUL MURO DI BERLINO PER LA SCUOLA MEDIA
Il 9 Novembre 1989 è una data importantissima per la Germania perchè decreta la fine della divisione tra Berlino Est e Berlino Ovest. Questa divisione era concretamente resa attiva da un muro, il famoso Muro di Berlino costruito e messo in funzione il 13 Agosto 1961. Se siete alla ricerca di una breve storia, di un breve riassunto sul Muro di Berlino, di una breve ma utile ricerca sul Muro di Berlino per la scuola media ma anche primaria, allora siete nel posto giusto. Vedremo di descrivere il periodo della sua costruzione, del suo crollo ed abbattimento totale.

LA STORIA IN BREVE DEL MURO DI BERLINO
Il Muro di Berlino (Berliner Mauer nella lingua tedesca) chiamato anche con il nome di Barriera di protezione antifascista, era composto da un sistema di costruzioni che il Governo tedesco della Germania Est mise in piedi per impedire l'accesso di cittadini della Germania Ovest in quella dell'Est e viceversa. Tutto ha origine dalla fine della seconda guerra mondiale e con l'inizio e sviluppo della guerra fredda.

In particolare Berlino venne divisa in due da ben due muri paralleli lunghi 155 km e divisi dalla cosiddetta striscia della morte. Chi osava scavalcare tali muri veniva ucciso. Nei 28 anni che il muro è stato in piedi è stato calcolato che circa 200 persone persero la vita nel tentativo di scavalcarlo. Tra essi bambini, donne ma anche soldati che avevano deciso di non proteggere più questa struttura. Il muro è stato più volte costruito e migliorato nel corso degli anni anche perchè le persone si ingegnavano per poterlo passare e scavalcare in tutti i modi.
BREVE RICERCA SUL MURO DI BERLINO PER LA SCUOLA MEDIA
IL SUO ABBATTIMENTO
Come già detto il muro viene definitivamente abbattuto il 9 Novembre 1989 prima a colpi di piccone, martelli ed ogni cosa che la gente possedeva ma poi furono utilizzati mezzi meccanici. Quando si ebbe la notizia della possibilità di poter scavalcare anche se in maniera non ufficiosa, i confini del muro, moltissimi tedeschi di Berlino Est decisero di andare verso il muro e le guardie non poterono fare nulla per fermarli. Così tedeschi dell'Est e dell'Ovest si rincontrarono, si riabbracciarono e fecero festa. Molti pezzi del muro furono staccati e conservati da vari cittadini per diventare souvenir, cimeli e con il passare del tempo magari essere venduti a buon prezzo.

La riunificazione ufficiale tedesca avviene il 3 Ottobre 1990 e dopo essa pian piano si inizia ad abbattere in maniera concreta tutto il muro. Soldati e guardie collaborano con i loro mezzi meccanici da guerra per buttarlo giù a partire dal Giugno del 1990. Non è stato abbattuto del tutto ma sono rimasti alcuni punti in piedi per poter essere visitati dai turisti che ogni anno affollano questa zona. Famosa è una striscia del muro rimasta in piedi e con diversi graffiti disegnati su.
Iscriviti al mio FEED RSS Il miglior web feed rss


CAUSE E RIMEDI ALLE MANI SUDATE

CAUSE E RIMEDI ALLE MANI SUDATE
CAUSE E RIMEDI ALLE MANI SUDATE
Le mani sudate possono davvero rappresentare un grosso problema per chi fa un lavoro manuale o è a contatto con molta gente. Ma è normale che anche d'inverno le nostre mani sudino ? Certo che no. Probabilmente siete soggetti alla cosiddetta iperidrosi focale di tipo palmare. Questa è la malattia legata alla sudorazione palmare. Molte possono essere le cause legate a questo problema ed oggi le elencheremo. Vedremo le cause e i migliori rimedi alle mani sudate.

Partiamo dal fatto che sudare è un processo fisiologico fondamentale per il nostro corpo perchè così si mantiene la temperatura corporea sempre costante. Certo invece sudare eccessivamente e da parti specifiche del corpo è sintomo di qualcosa che non va. L'iperidrosi focale può riguardare non solo le mani (la parte interna dei palmi) ma anche i piedi ad esempio. Se poi il sudore abbondante è accompagnato da cattivo odore è chiaro che dobbiamo cercare di capire e rimediare alla situazione. Nel punto di eccessiva sudorazione possiamo anche notare una maggiore temperatura, secchezza della pelle, un processo di desquamazione di essa. Ma ecco le cause maggiori legate all'insorgere del problema :
  1. Periodo di stress
  2. Patologie di cui si è portatori
  3. Problemi ormonali
  4. Disfunzioni di tipo metabolico
  5. Utilizzo di farmaci per la pressione alta
  6. Utilizzo di farmaci antidepressivi
  7. Abuso di sostanze come l'alcool
Come già detto altri punti possono essere interessati dal sudare troppo e tra questi troviamo il volto. Curare questo problema socialmente invalidante è possibile solo se si riescono a comprenderne le cause. Ad esempio analisi approfondite del sangue possono aiutarci a capire se il problema è legato agli ormoni. Quindi la prima cosa da fare è rivolgersi al proprio medico di famiglia che saprà dirci quali esami specifici eseguire. Bisogna inoltre dire che l'iperidrosi può essere anche di tipo ereditario e quindi cercare di capire se in famiglia c'è stato un caso o no è molto importante. Come avrete letto anche l'utilizzo di determinati farmaci può far insorgere il problema o aumentarlo.

LE CURE ED I RIMEDI PER L'IPERIDROSI PALMARE
CAUSE E RIMEDI ALLE MANI SUDATE
Certo per curare questo problema bisogna capire quale sia la causa. Se la sudorazione deriva dallo stress allora è evidente che la soluzione è proprio cercare di vivere un periodo più sereno e tranquillo. Se il problema deriva da un eccesso di attività fisica o dal fatto che frequentiamo ambienti troppo caldi allora ci basterebbe diminuire l'esercizio fisico ed evitare luoghi con temperature troppo alte. Anche l'abuso di alcool può generare questo problema e quindi smettere di bere è la cosa ideale.

Come avrete notato pe sconfiggere o comunque per ridurre questo fastidioso problema è importante trovarne la causa e risolvere quest'ultima. Nella maggior parte dei casi però sono ansia, stress, un miscuglio di emozioni troppo forti che si vivono per un lungo periodo, le cause maggiori dell'iperidrosi. Combattere l'ansia con esercizi di rilassamento e meditazione mentale oltre che fisico è quindi sicuramente la cosa migliore da fare perchè le ghiandole sudoripare vengono stimolate ancora di più dal sistema nervoso che viene sovraeccitato e spesso la sovraeccitazione deriva da ansia e stress.
Iscriviti al mio FEED RSS Il miglior web feed rss


COME RISOLVERE IL PROBLEMA DELL'ALITOSI

COME RISOLVERE IL PROBLEMA DELL'ALITOSI
COME RISOLVERE IL PROBLEMA DELL'ALITOSI
Chi soffre di questo disturbo e se ne rende conto, sicuramente avrà una vita sociale un pò complicata. E si perchè ritrovarsi a parlare vicino alle persone soffrendo di alito cattivo non è certo la cosa più bella. Ma sappiate che il tutto si può combattere. L'alitosi può avere molte cause, alcune serie altre meno serie ma sappiate che è un problema che si può combattere. "Come posso risolvere il problema dell'alitosi ?" Oggi cerchiamo di capirlo. Innanzitutto diciamo che si può incorrere in questo disturbo temporaneamente e cioè ad esempio, dopo aver mangiato un piatto a base di cibi come l'aglio, la cipolla, il peperoncino, ecc... e qui la soluzione è semplice ma a volte l'alitosi può ripresentarsi spesso, magari tutti i giorni ed è in questi momenti che bisogna preoccuparsi e trovare rimedio.

Cosa è l'alitosi ? Essa è un insieme di aria che espiriamo, di gas, di particelle di vapore acqueo e di scorie. Le cause possono essere diverse e non necessariamente legate al cibo che si ingerisce o ad una mancata igiene orale. Innanzitutto diciamo che l'alitosi si distingue in transitoria (l'alito cattivo viene solamente durante alcuni momenti della giornata) ed in permanente (quando cioè l'alito si presenta cattivo durante tutte le 24 ore e non va via nemmeno con una igiene orale accurata).

Ma ecco le principali cause di un alito cosiddetto "pesante" :
  1. Carie, ascessi, tartaro, piorrea, problemi gengivali e altri vari problemi dentari.
  2. Ingestione di cibo come : cipolla, formaggi, aglio, pesce, alcool, ecc...
  3. Problemi legati alla digestione e quindi allo stomaco.
  4. Uso ed abuso di farmaci.
  5. Uso di sigarette e sigari.
  6. Malattie come insufficienza renale, diabete, problemi legati al fegato.
  7. Mancata produzione di saliva.
COME RISOLVERE IL PROBLEMA DELL'ALITOSI
Queste le principali cause i cui rimedi sono evidentemente sotto i vostri occhi. Generalmente un'alitosi di tipo transitorio è facilmente eliminabile con un'accurata pulizia dentale, cioè con uno spazzolamento con dentifricio di denti e lingua. Risciacqui con il coluttorio sono anche indicati. Ricordatevi che quando mangiamo si formano subito batteri in bocca e per questo bisogna lavarsi i denti appena finito di fare colazione, pranzare, cenare. Quando invece il problema è costante può essere legato al fumo della sigaretta se siete accaniti fumatori. Quindi smettere sarebbe la soluzione. Anche l'abuso di sostanze alcoliche può accentuare il problema o farlo emergere. Vi sono poi persone che a seguito di digiuni o per una predisposizione fisiologica, producono poca saliva. La saliva è un ottimo disinfettante naturale del cavo orale. Quindi bevete molto perchè bere stimola la produzione di essa.

Quando l'alitosi è legata all'uso di particolari farmaci allora è chiaro che bisogna, insieme al proprio medico di fiducia, individuare il farmaco e magari cercare di sostituirlo ove possibile con un altro oppure semplicemente attendere la fine della cura che si sta affrontando.

E poi possiamo ricercare la causa dell'alitosi in problemi gastrici, in ulcere, in problemi dovuti a reflusso esofageo, insomma legati al nostro apparato digerente. Molte altre malattie più o meno gravi possono essere la causa di un alito pesante e quindi bisogna sempre essere sotto controllo medico e fare gli opportuni esami.

Infine, la causa più comune è da ricercare in problemi dentari che affliggono la maggioranza di noi. Anche una semplice carie può dare un cattivo alito a causa dei batteri che si insidiano nel dente. Per non parlare di parodontiti, tartaro, ascessi, problemi gengivali magari con sanguinamento. Quindi la cosa migliore in questi casi è fare una bella visita dentistica. Vedrete che risolvendo i vostri problemi dentari verrà via anche l'alito fastidioso.
Iscriviti al mio FEED RSS Il miglior web feed rss


COME RISOLVERE IL PROBLEMA DELL'ARIA NELLA PANCIA

COME RISOLVERE IL PROBLEMA DELL'ARIA NELLA PANCIA
COME RISOLVERE IL PROBLEMA DELL'ARIA NELLA PANCIA
Quante donne e uomini hanno la pancia gonfia pur essendo magri ? Perchè avviene ciò ? Quali le cause di una pancia gonfia e quali i rimedi anche naturali per combatterla ? Vediamo oggi di capire insieme questo antiestetico problema, soprattutto nelle donne. Come fare a risolvere il problema dell'aria nella pancia ? E si perchè di aria che si forma al suo interno si parla. Perchè e come si forma quest'aria che può dare atto al fenomeno del meteorismo cioè alla presenza di gas ?

La formazione è dovuta al cibo che ingeriamo ed alla differenza di produrre meno o più quantità di gas che varia da persona a persona. Le persone che soffrono di questo disagio basta solo che mangino qualcosa in più del dovuto o cibi che tipicamente portano alla formazione di gas come i legumi (la loro causa è la scorza che li riveste) per ritrovarsi con una pancia rigonfia. Il gas formatosi poi all'interno dell'intestino ovviamente tende ad uscire portandoci imbarazzo se siamo con altre persone o in luoghi affollati. Il gas si forma in seguito all'attacco dei batteri al cibo che passa nell'intestino. I gas che si formano sono anidride carbonica, metano e idrogeno che devono essere assorbiti nelle giuste quantità. Quando la produzione di tali gas, perchè magari si è ingerito troppo cibo che non viene adeguatamente digerito, è esagerata, l'assorbimento non avviene del tutto e l'aria tende ad uscire dal retto.
COME RISOLVERE IL PROBLEMA DELL'ARIA NELLA PANCIA
I cibi che maggiormente portano alla formazione di meteorismo sono : i legumi, la frutta, la verdura, i cereali. Non possiamo però certo rinunciare a questi cibi, importantissimi per la nostra salute. Dobbiamo quindi cercare di rimediare al problema metorismo in altri modi. Vediamo quali ma ricordate che possono esserci altre cause organiche per la formazione di aria e sempre bisogna rivolgersi ad un medico di fiducia per approfondire con degli esami. Ad esempio, molti uomini hanno la pancia gonfia non perchè mangiano molti legumi, verdura, frutta ma perchè bevono parecchio alcool (la birra ad esempio) e qui il problema è molto più serio.

RIMEDI E SOLUZIONI AL PROBLEMA DEL METEORISMO
Il carbon vegetale è un primo rimedio che però non risolve il problema ma ne riduce i sintomi. In pratica esso riduce, assorbendo, la quantità di aria presente nell'intestino ma non blocca la fermentazione, cioè la causa della produzione del meteorismo e quindi anche del gonfiore. Per questo si può ricorrere a particolari enzimi che rendono più completa la digestione evitando il fenomeno della fermentazione. Recatevi sempre e comunque dal medico per valutare per bene il vostro problema e trovare la corretta soluzione ad esso.

Esistono altri piccoli accorgimenti che possiamo seguire per ridurre anche di molto questo fastidioso fenomeno :
  1. Evitare di andare a letto subito dopo aver mangiato.
  2. Mangiare poco ma frequentemente durante il giorno.
  3. Evitare cibi grassi e fritti.
  4. Fare attività fisica anche minima per regolarizzare l'intestino.
  5. Mangiare e bere più lentamente.
  6. Evitare di deglutire spesso come quando si ha una gomma da masticare.
  7. Evitare di fumare mentre si mangia.
  8. Evitare di bere bevande gassate.
  9. Curare un' eventuale problema di stitichezza.
Iscriviti al mio FEED RSS Il miglior web feed rss


COME PULIRE I FAGIOLINI FRESCHI

COME PULIRE I FAGIOLINI FRESCHI
COME FARE PER PULIRE I FAGIOLINI FRESCHI
I fagiolini non hanno nulla a che vedere con i fagioli anche se il loro frutto interno ricorda di molto la forma di essi. La sostanziale differenza sta proprio nel fatto che mentre i fagiolini sono un tipo di verdura, i fagioli appartengono alla famiglia dei legumi. I fagiolini sono quindi verdure e contengono di conseguenza meno calorie rispetto ai legumi. La loro preparazione e pulizia è davvero molto semplice e non richiede molto tempo mentre la loro cottura lo richiede. Oggi cerchiamo di capire come fare per pulire i fagiolini freschi che troviamo al mercato o al supermercato ma anche quelli che troviamo confezionati in buste o cotti in barattoli.

I fagiolini vengono utilizzati moltissimo nella cucina meridionale dato che è un tipo di verdura davvero molto coltivato nelle regioni del sud Italia. Ma vediamo di capire come fare la corretta pulizia di questa bellissima e nutriente verdura.

pulizia dei fagiolini crudi : i fagiolini crudi che compriamo al mercato o al supermercato sono molto semplici da pulire. Intanto possiamo prima sciacquarli sotto abbondante acqua corrente e fresca del rubinetto e poi possiamo tagliarne i gambi alle due estremità. Si può fare anche viceversa e cioè tagliare i gambi alle estremità e poi lavarli. I fagiolini non richiedono, come per molti legumi, ammollo in acqua per ore ma possono essere messi in cottura immediatamente.

pulizia dei fagiolini cotti : oggi si trovano in vendita verdure e quindi anche fagiolini precotti e conservati in confezioni di cartone oppure in barattoli di vetro. Tralasciando i fagiolini sott'aceto, che non richiedono alcuna pulizia, possiamo passare a spiegare come pulire quelli cotti e conservati attraverso un liquido composto soprattutto da acqua. I fagiolini vanno tolti dal barattolo e sgocciolati per bene per poi essere sciacquati sotto acqua fresca e corrente del rubinetto. Questo per togliere i residui di quel liquido che di solito non ha un bellissimo odore. Poi possiamo passare a riscaldarli e cucinarli come vogliamo. Bisogna inoltre ricordare che quelli rimanenti vanno lasciati nel barattolo e conservati nel frigo ma consumati nell'arco di pochi giorni per evitare che il liquido di conservazione si acidisca.
COME PULIRE I FAGIOLINI FRESCHI
Sopra potete vedere un'immagine di fagiolini le cui estremità sono state tagliate per bene. Questo è il lavoro semplice da fare su questo tipo di verdura fresca. Adesso non vi resta che cimentarvi in moltissime ricette personali oppure prese dal web. Ve ne sono tantissime che riguardano questa verdura che può essere utilizzata in primi piatti oltre che in antipasti ed insalate. Avete mai mangiato spaghetti con sugo e fagiolini con abbondante cacio ricotta grattuggiato ?

Vi lascio con un link ad un sito dove trovare centinaia e centinaia di ricette davvero per tutti i gusti. Naturalmente troverete ricette che hanno come ingredienti anche i fagiolini. Basta effettuare uan ricerca scrivendo "piatti ai fagiolini" oppure "ricette con fagiolini" e vedrete che ne verranno fuori tante. Molte ricette hanno anche video che mostrano la preparazione. Comunque troverete scritto tutto il da farsi.

VAI SUL SITO DI RICETTE GIALLO ZAFFERANO DA QUI
Iscriviti al mio FEED RSS Il miglior web feed rss


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Ricevi le news in e-mail :

Iscriviti al mio FEED RSS Il Miglior Web feed rss

Contattaci

Statistiche

Viral News by 4W MarketPlace